Gnocchi su crema di melanzane affumicate con San Marzano, arancia e cacao

Set 13th

Non è che sia impazzita e che mi sia data alla presentazione di piatti minimal. Cinque gnocchi nel piatto sono davvero pochi, lo so. Ma noi abbiamo fatto uno gnocchi tour de force, per riuscire a provare tutte le versioni proposte da Anna Rita. Capitemi: tre tipi di gnocchi, di cui uno ripieno, le porzioni dovevano per forza essere, diciamo, moderate.

E allora ecco la seconda versione per l’mtc di questo mese.

Ho preso spunti vari da cose mangiate quest’estate, specie un primo mangiato alla cantina di Pietratorcia a Ischia, che io ho trasformato in un piatto di gnocchi.

Vediamo un po’:  crema di melanzane come base. Una crema che uso tantissimo è quella di melanzane affumicate, perché mi piace molto e perché è una tecnica facile e divertente.

Poi, un po’ di san Marzano, che era l’ultimo barattolo di quel sole della Campania che mi sono riportata dietro e, in attesa di rifare scorte, mi sono detta che valeva la pena mettere quel sole nel piatto di gnocchi per l’mtc.

Gli gnocchi appunto: classici ma con un po’ di buccia d’arancia grattugiata dentro. Giusto un po’, senza esagerare.

A finire, arancia sempre grattugiata e un pizzico di cacao amaro.

L’ho messo nel piatto pensando che la forchetta debba prendere gli gnocchi e in successione il San Marzano e la crema di melanzana affumicata. Enjoy.

Gnocchi su crema di melanzane affumicate con San Marzano, arancia e cacao

Gnocchi su crema di melanzane affumicate con San Marzano, arancia e cacao

Ingredienti

    Per due persone
  • 300 g di patate
  • 90 g di farina 00 (W 170)
  • Mezza buccia di arancia grattugiata
  • Una melanzana (io ho usato quella viola striata di bianco)
  • Sale q.b.
  • Olio evo 4 cucchiai
  • Un barattolo di San Marzano
  • Uno spicchio di aglio
  • Olio evo 3 cucchiai
  • Sale q.b
  • Mezza buccia di arancia grattugiata
  • Un pizzico di cacao amaro

Procedimento

  1. Avvolgete la melanzana in carta argentata, coprendola bene e facendo fare due giri. Mettere direttamente la melanzana sul fornello con fuoco alto e lasciarla cuocere per 15-20 muniti (a seconda della grandezza della melanzana può variare il tempo), girando la melanzana ogni 5 minuti. Una volta cotta, togliete l’alluminio e prelevate l’interno della melanzana. Unite l’olio e il sale e con il minipiemer create la crema. Mettete da Parte.
  2. Lavate le patate e mettetele intere e con la buccia a cuocere in acqua fredda. Scegliere patate delle stesse dimensioni in modo da avere una cottura uniforme. Dopo circa 30/40 min (dipende dalla pezzatura) saranno pronte. Potete anche usare la pentola a pressione dimezzando i tempi.(io le ho messe in un contenitore adatto, con un po’ di acqua fredda e fatti tutto in microonde, per 18-20 minuti)
  3. Scolatele e privatele della buccia. Passatele al passaverdure o allo schiacciapatate direttamente sul piano da lavoro. Allargare le patate schiacciate con un tarocco in modo da far uscire tutto il vapore residuo. A questo punto aggiungere il sale e la farina poco per volta, la buccia di arancia grattugiata e iniziare a impastare. E’ bene impastare il meno possibile altrimenti gli gnocchi diventeranno duri.
  4. Una volta formata una pagnotta tagliatene dei pezzi con i quali ricavare dei filoncini che allungherete con le mani, facendoli roteare sulla spianatoia fino allo spessore di circa 1.5 cm poi tagliateli in gnocchi di circa 2 cm. Passate ogni gnocco sui rebbi di una forchetta, esercitando una certa pressione farli scorrere dal basso verso l’alto oppure usare un riga gnocchi, in questo modo assumono la caratteristica rigatura e si formerà l’incavo che accoglierà il sugo. Non li infarinate troppo altrimenti risulteranno appiccicosi, eventualmente usate della farina di riso che in acqua si scioglie completamente.
  5. In un tegame, versate l’olio, fate soffriggere leggermente l’aglio e aggiungete il san Marzano (precedentemente passato con il minipiemer). Fate cuocere solo qualche minuto, tenendo inalterato il sapore molto fresco di questo tipo di pomodoro. Regolate di sale.
  6. Cuocere gli gnocchi in acqua bollente salata pochi alla volta, appena risalgono in superficie sono pronti per essere conditi.
  7. Nel piatto di portata versate un po’ di crema di Melanzana. A questo punto potete condire gli gnocchi col pomodoro e versarli solo oppure mettere un cucchiaio di pomodoro vicino alla crema di melanzana e gli gnocchi sopra con un filo d’olio. Una grattata di buccia d’arancia e un pizzico di cacao amaro a completare il piatto.
http://www.cookingplanner.it/2016/09/13/gnocchi-su-crema-di-melanzane-affumicate-con-san-marzano-arancia-e-cacao/

 

Potrebbero interessarti anche...:

About the Author,

Maria Grazia Viscito, alias Caris, 39 anni, ingegnere, di Roma, con una grande passione per il cibo e la fotografia, cucina "per legittima difesa"