Il pane dolce al limone

Giu 28th

Ho capito che amo il pane dolce, da quando ho scoperto quello al cocco. E’ buono, leggero, profumato … assomiglia ad una brioche ma è inevitabilmente più leggero!!! E’ la sua sofficità ad avermi conquistato! E quindi è normale che ne stia provando di più tipi! E mi danno grandi soddisfazioni! Non sono impasti facilissimi da maneggiare, però vale la pena! 

Se qualche pezzo non viene con una forma carina, faccio addirittura lo sforzo di mangiarmelo e non farlo vedere agli altri! (guarda un po’ che mi tocca fare!). Il pane dolce di oggi ha un pregio in più: è al limone. E quando dico al limone dovete intendere una farcia a base di zucchero, burro e zeste di limone (alla faccia della leggerezza) che conferisce al pane un aroma e un sapore unico! Sono di parte: mi è piaciuto tantissimo ma vi consiglio di provarlo se amate il binomio limone-roba soffice!

Una considerazione: ho cotto una parte del pane in una forma da plumcake e una parte in piccoli stampi (tipo quelli da buondì). Con gli stampi piccoli non c’è alcun problema. Se invece volete farne uno grande vi conviene cuocerlo in uno stampo di cartone e capovolgerlo, dopo la cottura, fino a farlo raffreddare, come si fa con colomba e panettone perché è talmente leggero che rischia di affossarsi al centro! Ma, ripeto, su stampi piccoli regge benissimo! Per vedere il passo dellaformatura potete fare riferimento qui, anche se la ricetta l’ho modificata un pochino!!!

Il pane dolce al limone

Prep Time: 30 minutes

Cook Time: 35 minutes

Total Time: 1 hour, 5 minutes

Il pane dolce al limone

Ingredienti

  • Per il pane
  • g 480 di farina Manitoba
  • g 60 di zucchero semolato
  • g 6 di sale
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • g 16 di lievito di birra
  • 1 uovo
  • 60 g di burro morbido
  • 100 ml di latte
  • 200 ml di acqua
  • Per la farcia
  • g 100 di zucchero semolato
  • g 70 di burro fuso
  • buccia grattugiata di 3 limoni

Procedimento

  1. Versare il latte e l’acqua (tranne un pochino da usare per sciogliere il lievito di birra) in una pentola e scaldarlo (non portare ad ebollizione ma scaldare semplicemente). Versare il liquido in una terrina (io ho usato la planetaria) aggiungere il burro e mescolare bene fino a far sciogliere il tutto. Aggiungere l’uovo, precedentemente battuto e lo zucchero. Mescolare bene e attendere che si freddi.
  2. Nel frattempo, sciogliere il lievito di birra nell’acqua rimasta.
  3. Aggiungere un mestolo di farina, il lievito di birra sciolto nell’acqua e accendere la planetaria mescolando con la foglia. Aggiungere il sale, la buccia di limone grattugiato e mescolare ancora.
  4. Aggiungere il resto della farina e impastare (si può far a mano, impastando per circa 10 minuti) fibchè l’impasto non si stacca dalle pareti (non si staccherà mai totalmente e avrà bisogno di essere ribaltato almeno un paio di volte).
  5. Metterlo in una ciotola leggermente unta di olio di semi, coprirlo con al pellicola e lasciarlo riposare fino al raddoppio (attenzione, con questo caldo farà molto prima).
  6. Nel frattempo preparare la farcia: mescolare lo zucchero con le bucce di limone grattugiato e fondere il burro a bagnomaria. Quando l’impasto sarà lievitato, rovesciarlo delicatamente sulla spianatoia ben infarinata e, con le dita allargarlo bene fino ad ottenere un rettangolo. Spennellare bene con il burro fuso e cospargere lo zucchero mischiato alla buccia di limone.
  7. Dal rettangolo principale, ormai farcito, tagliare tre strisce orizzontali (in pratica, dividere in tre parti uguali il rettangolo). Sovrapporre le tre strisce, mettendo sempre la parte farcita verso l’alto, ed ottenere una sola striscia di tre strati. Tagliare da questa striscia, dei rettangoli più piccoli (circa 10x5 cm).
  8. Sistemare in uno stampo da plumcake questi rettangoli, messi in verticale ( Li ho sistemati mettendoli in maniera un po’ “arzigogolata” ,che rende bene il concetto ? e ho riempito, con un solo rettangolo, gli stampini da brioche).
  9. Far lievitare fino al raddopio (anche in questo caso, attenzione al caldo che ci hanno messo meno tempo del solito). Cuocere in forno caldo, a 170° per 30 -35 minuti.

Notes

al tempo totale va aggiunto il tempo delle due lievitazioni

http://www.cookingplanner.it/2012/06/28/il-pane-dolce-al-limone/

Potrebbero interessarti anche...:

About the Author,

Maria Grazia Viscito, alias Caris, 39 anni, ingegnere, di Roma, con una grande passione per il cibo e la fotografia, cucina "per legittima difesa"