Risi e bisi (alla maniera dei fratelli Cerea)

Mag 17th

Prima che finisca il periodo dei piselli freschi,  ho deciso di godermeli il più possibile. Stava diventando un incubo: ho provato per 3 settimane di seguito a comprare i piselli freschi, memore del loro sapore, del loro colore e del divertimento provato lo scorso anno nello sbucciarli (il rumore che si produce è inconfondibile)..ma nulla. O non c’erano o erano appena terminati. Stava diventando una barzelletta ma mentre la fruttivendola rideva mezza divertita e mezza imbarazzata, io passavo da uno stato di delusione a uno di rassegnazione: l’amaro destino mi impediva di trovare i piselli freschi. 

risi 6

E poi un giorno, inaspettatamente, eccoli far capolino da un paio di cassette, in tutta la loro magnificenza! Ne ho preso una busta piena e sono andata  a casa contenta per la futura operazione che avrebbe occupato il resto del pomeriggio (se qualcuno, una decina di anni fa , mi avesse detto che sarei stata così felice di sbucciare piselli freschi come minimo gli avrei riso in faccia…..).

Prima piatto ricavato è stato questo “risi e bisi” dei fratelli Cerea ( tri-stellati chef bergamaschi) di cui avevo già provato questa bella minestra di zucca. Finora non avevo visto questa versione: un risotto cui si aggiunge una sorta di vellutata di piselli, ottenuta da una parte dei piselli freschi. La vellutata è fatta anche con aggiunta di panna fresca, il che rende sicuramente molto cremoso il piatto ma indubbiamente anche più sostanzioso, occhio quindi alle porzioni! Una nota sul riso: gli chef usano un Carnaroli, scelta ottima senza dubbio ma avevo a disposizione del riso Maratelli, una qualità particolare che mi ha regalato Sara e che trovo adattissima per questo tipo di ricette!

La ricetta è presa dal libro Riso della Reedgourmet.

Risi e bisi (alla maniera dei fratelli Cerea)

Prep Time: 15 minutes

Cook Time: 15 minutes

Total Time: 30 minutes

Risi e bisi (alla maniera dei fratelli Cerea)

Ingredienti

    Per 4 persone
  • 320 g di riso Carnaroli (io ho usato il Maratelli)
  • 1 cucchiaio di cipolla tritata
  • 1,5 kg di brodo vegetale
  • Olio extra vergine d’oliva
  • Vino bianco
  • 300 g di piselli freschi
  • 200 g di panna fresca
  • Burro
  • Parmigiano grattugiato
  • Parmigiano in scaglie
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento

  1. In una casseruola sbollentare i piselli lasciandoli cuocere per circa 5-7 minuti (dipende dai piselli, controllate: devono essere belli croccanti). Passarli in acqua e ghiaccio per bloccare la cottura e per far sì che mantengano un colore verde vio.
  2. Nel frattempo far rosolare la cipolla con un filo d’olio. Aggiungere i piselli, tenendone una manciata da parte, coprire con la panna e portare a ebollizione. Cuocere per due o 3 minuti, frullare il tutto, aggiustare di sale e pepe. Filtrare la crema in un colino a maglia fine.
  3. In un altro tegame far rosolare a fiamma bassa la cipolla per 10 minuti, aggiungere il riso e farlo tostare, sfumare col vino bianco e continuare la cottura aggiungendo il il brodo vegetale, un mestolo alla volta.
  4. Giunti grossomodo a ¾ della cottura, aggiungere la crema di piselli. Mantecare infine con una noce di burro, parmigiano e una parte dei piselli sbollentati.
  5. Impiattare il risotto nella fondina e condire con qualche scaglia di parmigiano.
http://www.cookingplanner.it/2013/05/17/risi-e-bisi-alla-maniera-dei-fratelli-cerea/

risi 4

 

Potrebbero interessarti anche...:

About the Author,

Maria Grazia Viscito, alias Caris, 39 anni, ingegnere, di Roma, con una grande passione per il cibo e la fotografia, cucina "per legittima difesa"