Anelli alle nocciole

Mag 18th

Se c’è una cosa che amo mangiare, sono i biscotti. La pasticceria da tè resta una delle mie preferite (anche quando non ho il tè).

Non lo so, sarà la frolla che si scioglie in bocca, l’eleganza del gusto e della vista, la possibilità di assaggiare più gusti alla volta. Li amo, c’è poco da fare.

Possono essere molto laboriosi, perché fare dei biscotti prende il suo tempo. Però c’era un battesimo di una bimba a cui dovevo partecipare e una richiesta di collaborazione proprio sui biscotti, così ho preso la palla al balzo e ho fatto i biscotti che più mi piacciono.

Per cominciare, i canestrelli e gli occhi di bue di Pasqualina. Imbattibili, con questi veramente si va sul sicuro. Come se non bastasse, ho tirato in ballo Pierre Hermé con i suoi sablè al fleur de sal (di cui potrei mangiarne tonnellate) e Montersino con i diamantini riso e caffè.

Le meringhe al lampone di Pinellla e i miei Macaron al Pain d’epice mi sembravano degne decorazione.

Ma una cosa nuova la dovevo provare, no? E allora ho provato gli anelli alle nocciole di Iginio Massari, presi da Non Solo Zucchero Vol I. Quando dico che i libri bisogna comprarli, è perché sono un patrimonio, come in questo caso. Leggere alcune ricette sui blog mi fa venire voglia di acquistare tanti di quei libri che basterebbero la metà. Però questo di Massari si deve avere, c’è poco da fare.  E lo dimostrano questi anelli: la migliore frolla montata alle nocciole che abbia mai assaggiato. E’ scioccante, da quanto è buona. Leggera, friabile, elegantissima al palato e con un sapore incredibile.

Chi ama la nocciola, non può non farli. Chi non la ama, pure, perché cambierà idea.

Devo dire che a casa sono stati particolarmente apprezzati da qualcuna che si è divertita a mangiarli.

Anelli alle nocciole di Iginio Massari

Anelli alle nocciole di Iginio Massari

Ingredienti

    Io ho fatto 1/3 della dose e ne sono venuti un bel po’
  • Burro g 800
  • Zucchero velo g 130
  • Baccelli di vaniglia 2
  • Cannella in polvere g 2
  • Sale g 2
  • Nocciole tostate g 600 (io ho usato farina di nocciole)
  • Zucchero a velo g 130
  • Zucchero semolato g 140
  • Albumi g 200
  • Farina bianca g 800 (io W 170)

Procedimento

  1. Montare in planetaria con la foglia il burro (tirato da fuori dal frigo almeno 30 minuti prima) con 130 g di zucchero a velo, poi aggiungere il sale, i semi di vaniglia e la cannella.
  2. Macinare finemente le nocciole con altri g 130 di zucchero a velo (io ho solo mescolato la farina con lo zucchero) facendo attenzione a non far formare l’olio.
  3. Montare a neve gli albumi con lo zucchero semolato, incorporare nel burro la massa di nocciole precedentemente macinata.
  4. Aggiungere nel burro che monta 1/3 di farina, poco alla volta.
  5. La farina rimasta si aggiunge alla fine, senza planetaria, incorporando con una spatola e alternandola agli albumi montati. Modellare con un sac a poche con bocchetta dentellata dei pasticcini a forma di anello, su una teglia coperta da carta forno o silpain. Cuocere a 170°C per 10-15 minuti. (da me faceva molto caldo e ho tenuto le teglie che aspettavano la cottura in frigo! )
http://www.cookingplanner.it/2017/05/18/anelli-alle-nocciole/

 

Potrebbero interessarti anche...:

About the Author,

Maria Grazia Viscito, alias Caris, 39 anni, ingegnere, di Roma, con una grande passione per il cibo e la fotografia, cucina "per legittima difesa"