Le strade della mozzarella

mar 20th
mozzarella 1

Certe manifestazioni vanno pubblicizzate prima, non dopo che sono avvenute. Si sente spesso parlare del Salone del Gusto, Taste, Vinitaly, si vedono altrettanto spesso articoli e reportage su queste gradi feste del buon cibo e della buona cultura enogastronomica ed è giusto che sia così. De Le strade della Mozzarella si parla troppo poco però e quindi preferisco segnalarla ora, che manca un mese e mezzo.

Infatti dal 7 al 9 maggio, nella splendida cornice di Paestum, si svolgerà questa  convention che permette di unire chef, giornalisti, turisti e visitatori, tutti profondamente amanti della Mozzarella di Bufala. E qui non sto parlando solo di un giro fra stand alla ricerca dell’ultimo prodotto caseario di grido da comprare ma della possibilità di scoprire le aziende, gli allevamenti e i caseifici, di capire come lavorano le persone che si dedicano con cuore e competenza ad un prodotto che è una delle nostre bandiere.  Alle strade della mozzarella si ha la possibilità di assaggiare prodotti che difficilmente sono reperibili in altre zone d’Italia e si può scoprire il gelato, lo yogurt, le preparazioni a base di ricotta e la carne di bufalo. Se poi si ha anche la fortuna di girare l’angolo e trovarsi di fronte i Templi di Paestum,  direi che se si ha la possibilità una visita è praticamente d’obbligo. Non ci sono ancora stata, purtroppo ma conosco chi lo ha fatto e mi fido di certi racconti.

Come se non bastasse quest’anno c’è una sezione dedicata a chi possiede un blog di cucina, che con una foto o una ricetta ha la possibilità di partecipare e di vincere un soggiorno durante i tre giorni delle Strade e, non ultimo, una crociera … e tutto questo al sommo sacrificio di cucinare qualcosa con la mozzarella di bufala, fare una foto e poi mangiarsela! Ahimè.. un duro sacrificio che mi sono sentita di fare (andare a Paestum non mi dispiacerebbe affatto … e neanche fare una crociera!)! Quindi, se avete un blog, che aspettate????

 

Era da un po’ che in rete trovavo varie creme di patate e mozzarella di bufala e avevo voglia di provarla (devo dire che merita davvero) … e così è venuto fuori questo piatto Di segla ricetta che invio al contest Mediterranean Recipe contest

Filetto di Orata su crema di mozzarella di bufala e spinaci, con infuso al limone

Prep Time: 40 minutes

Cook Time: 1 hour, 30 minutes

Total Time: 2 hours, 10 minutes

Filetto di Orata su crema di mozzarella di bufala  e spinaci, con infuso al limone

Ingredienti

  • 1 orata sfilettata
  • 150 gr di patate
  • Una cipolla piccola
  • 1 mozzarella di bufala Campana di circa 100 gr
  • Olio evo
  • 1 pizzico di rosmarino tritato
  • brodo vegetale
  • 1 hg di spinaci
  • Zeste di limone
  • Sale q.b.
  • Un piccola patata per la decorazione

Procedimento

  1. Per la crema di mozzarella e patate, sbucciare le patate, tagliarle in pezzi e metterli in nell’acqua fredda, per far sì che le patate perdano l’amido. In una pentola, mettere a rosolare la cipolla tritata con l’olio evo e un pizzico di rosmarino tritato.. Coprire le patate col brodo vegetale e lasciar cuocere finchè sono molto morbide. Aggiustare di sale e unire fuori dal fuoco alle patate la mozzarella tagliata a cubetti. Lasciare riposare per un’ora. Mixare la crema col minipiemer e unire un po’ di acqua della mozzarella, se necessario. Tenere da parte in caldo.
  2. A parte, far riscaldare qualche cucchiaio di olio evo , mettere le zeste del limone, chiudere il fuoco e lasciar insaporire.
  3. In un padellino, mettere qualche cucchiaio di olio e far cuocere qualche minuto le foglie di spinaci. In un’altra pentola versare olio e cuocere, dalla parte della pelle i filetti di orata.
  4. Per la decorazione, tagliare la piccola patata a julienne e friggerla quasi ad avere una nuvoletta di patate.
  5. Per comporre il piatto, versare la crema di patate sul fondo , appoggiare le foglie di spinaci, l’orata sopra di essi e la julienne di patate. Per completare, spargere con un cucchiaino qualche goccia di olio al limone.
Schema/Recipe SEO Data Markup by ZipList Recipe Plugin
http://www.cookingplanner.it/2012/03/20/le-strade-della-mozzarella/

Ora, dovete sapere che a casa mia si aggira una signorinella che ama spassionatamente la mozzarella di bufala! Quando ha visto che l’avevo comprata mi ha rubato il piccolo contenitore e mi ha lanciato una sfida: “indovina chi la mangia?”. Secondo voi chi ha vinto? :) Ho avuto il tempo di scattarle una foto, che mando al secondo contest, Mediterranean Still life, perchè per me un bambino con la mozzarello rappresenta benissimo l’idea che ho della cucina mediterranea!

Potrebbero interessarti anche...:

About the Author,

Maria Grazia Viscito, alias Caris, 37 anni, ingegnere, di Roma, con una grande passione per il cibo e la fotografia e fermamente convinta che Joyce avesse ragione quando diceva "Dio fece il cibo, ma certo il diavolo fece i cuochi"