I pici del compromesso

gen 26th
broccoli 1_tn

Albertino è un tipetto tutto particolare. Sarà anche che vive in una famiglia di insegnanti, presidi, professori..ma il suo vivo interesse per la storia e per la storia antica mi sorprende sempre. Insomma, potergli raccontare, alla veneranda età di 7 anni e 5 mesi, le gesta di Achille e Compagni nella battaglia più famosa della letteratura e trovarlo anche attento e partecipe mi riempie di italico materno orgoglio.

Tutto eccelso, se non fosse che trova sempre modo di far rientrare le sue conoscenze in un comportamento ben noto alle italiche mamme, quello della sindrome della “paraculite acuta”. Il mio, ne soffre tantissimo.

 

La scena madre dunque si è svolta in questi termini.

“…. e così i greci riuscirono ad entrare dentro la città di troia sfruttando lo stratagemma del Cavallo di Ulisse”

“ Mamma, ma i greci in quel momento urlavano A MORTE FIGLI DI TROIA?”

Quesito interessante. “E’..plausibile…ma forse andavano molto di fretta (sai com’è, dovevano combattere) e quindi ritengo che urlassero solo A MORTE”. Non volevo che coniasse proprio quello come suo nuovo urlo di battaglia nei giochi con gli amici, tanto per evitare di litigare con le altre mamme.

“Sai, l’altro giorno, mentre ero in macchina con nonno, ho sentito un signore che suonava il clacason e diceva una cosa del genere a uno col taxi. Era uno dei greci?”

Gli ho risposto che lo ritenevo altamente improbabile e che a volte le frasi assumono significati diversi a seconda del contesto. Insomma, speravo di essermela cavata. Ovviamente, come sempre accade, sbagliavo.

E veniamo all’MTC. Cosa c’entri questa storia con i pici della Patty, ve lo spiego subito. Devo solo fare un piccolo preambolo. Avevo promesso a mio marito di smetterla di fare i pici (ormai dice che da quando partecipo all’mtc per un mese mangia sempre le stesse cose) ma il fato ha voluto che l’altra sera dovesse andare a cena con degli amici. Avevo un po’ di verdure fresche, dei pici che mi guardavano seduttivi…e allora ho pensato che tanto non avrebbero fatto male a nessuno: un piattino di pici nuovi si poteva preparare nel massimo riserbo.

Mentre pulivo broccoli siciliani, Albertino, caratterizzato da una memoria elefantiaca, mi chiede “ma se mentre vado in giro con la bici, un bambino  mi urta, posso rispondere come quel signore al tassista?”

E no, qui l’incitazione dei greci non ci stava bene…e tanto meno lo sguardo divertito di mio figlio!

“ Sei forse greco tu? E’ forse troiano il tuo amico? Allora non vedo alcun motivo di usare quella frase, chiaro?”

Con altrettanto chiara manovra diversiva mi ha allora chiesto “ ma che stai cucinando?”

“I broccoli”

“ma quellia a papà non piacciono, neanche l’odore”

“ ma a me piacciono tanto, sarò libera di mangiarli con la pasta no?”

“Che pasta?”

“ I pici!”

“Ancora???? Ma avevi detto a papà che non li facevi più”

“ Senti, papà stasera non c’è, che problema c’è se mi mangio i pici?”

“ Facciamo così: io non dico dei pici a papà, e tu non mi rimproveri se una volta mi scappa la frase dei figli di Troia”

Avevo due scelte: agire da mamma integerrima e dichiarare l’avversione per certe frasi e comportamenti o accettare il compromesso e fare la ricetta.

Parliamo dunque della ricetta!!!

Avevo appunto questi broccoli siciliani. Mi andava l’idea di una pasta rustica, non particolarmente elaborata ma rustica e saporita. Ho pensato quindi di usare broccoli, patate, peperoncino e pangrattato. Per ricordare alla lontana la pasta arri minata, mi è piaciuta l’idea di cuocere sia  i pici che le patate nell’acqua di cottura dei broccoli. L’ho gustata con vero piacere: avete presente quel tipo di pasta che vi lascia un po’ d’olio sugli angoli della bocca ma che vi fa dire “prima la finisco poi mi pulisco”? Ecco, questa è una cosa del genere! Per la ricetta dei pici, andate qui!

Pici con broccoli siciliani, patate, pan grattato e peroncini

Prep Time: 20 minutes

Cook Time: 1 hour

Total Time: 1 hour, 20 minutes

Pici con broccoli siciliani, patate, pan grattato e peroncini

Ingredienti

  • 200 g di pici
  • Un bel cespo di broccolo siciliano
  • 150 g di patate
  • Peperoncino
  • Un cucchiaio di pan grattato
  • Aglio
  • Sale q.b.
  • Olio evo

Procedimento

  1. Pulire i broccoli e lessarli in acqua bollente. Quando sono cotti (ma sempre belli croccanti), scolateli e tenete da parte l’acqua di cottura.
  2. Sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti. Bolliteli per 3 minuti in un pentolino con un paio di mestoli dell’acqua di cottura dei broccoli e scolateli.
  3. In un padellino, versate 5 cucchiai di olio e fate soffriggere l’aglio. Aggiungete le patate e fatele finire di cuocere, finchè creeranno una leggera crosticina dorata. Aggiungete i broccoli, mescolate e regolate di sale. Unite il peperoncino (a vostro gusto).
  4. Cuocete i pici nell’acqua dei broccoli avanzata. Scolateli e versateli nella padella col condimento di patate e broccoli. Aggiungete il pan grattato e “tirate” bene il tutto. Versate nel piatto di portata e mangiate ben caldi.
Schema/Recipe SEO Data Markup by ZipList Recipe Plugin
http://www.cookingplanner.it/2013/01/26/pici-broccoli-patate/

Potrebbero interessarti anche...:

About the Author,

Maria Grazia Viscito, alias Caris, 37 anni, ingegnere, di Roma, con una grande passione per il cibo e la fotografia e fermamente convinta che Joyce avesse ragione quando diceva "Dio fece il cibo, ma certo il diavolo fece i cuochi"