Zuppa di fagioli, cavolo nero, castagne e salsiccia: è ancora mtc

Gen 12th

Come dicevo nel post delle lagane e ceci, la proposta di questo mese della Vitto mi ha entusiasmato: minestroni e zuppe.  Nel primo post ho presentato un piatto legato allì’origine della mai famiglia, quello che mi faceva spesso mio nonna e che  lasciava un’aria con una densità specifica diversa, ovvero con una densità dilagane e ceci. Chiunque abbia avuto una nonna o una mamma che cucinava zuppe e minestre, sa di cosa parlo.

Qui ho fatto una zuppa che  ricorda, ancora una volta, il Cilento, anche se  modificato qualcosa della ricetta originaria.

Esiste una versione di minestrone con fagioli e castagne, a cui ho pensato di aggiungere una verdura, come il cavolo nero e un po’ di salsiccia , per renderlo un piatto unico.

La fetta di pane semplice o bruscata è sempre un piacevole accompagnamento. Non ho voluto mettere pasta perché con le castagne mi sembrava completo così.

Per dovere di cronaca, (perché se c’è un dovere, è di cronaca) ho fatto la prova del nove (perché se c’è una prova, è del nove). Era una bella porzione di zuppa, per una che si apprestava ad una bella dieta depurativa post Natale, allora ho chiamato il fratello minore, il ventisettenne di casa, quello che ogni tanto fa le sue incursioni su questo blog, l’ho messa in un contenitore e gli ho detto di mangiarla calda con un crostino. Bene, il ragazzo è venuto a casa, l’ha presa e se nìè andata.

Dopo un po’ mi ha mandata un messaggio su wa, in cui mi diceva che era molto buona (no, lui ha usato ben altre espressioni, che non mi azzardo a presentare alle vostre delicate orecchie) e non solo: subito dopo mi è stato mandato un messaggio audio dei suoi amici, tutti entusiasti della zuppa.

Un gruppo di ventisettenni, con tanto di cappelli new era (ho anche imparato questa cosa), con qualche tatuaggio sparso, magari davanti alla play station, che si mangia la zuppa di fagioli e castagne e mi dice pure che è buona.

Miracoli dell’mtc.

Con questa ricetta partecipo all’mtc di Gennaio!

Zuppa di fagioli, cavolo nero, castagne e salsiccia

Zuppa di fagioli, cavolo nero, castagne e salsiccia

Ingredienti

  • 200 g di fagioli borlotti
  • 5-6 foglie di cavolo nero
  • 60 g di castagne secche
  • 1 salsiccia di prosciutto
  • Uno spicchio d’aglio
  • Olio extravergine di oliva
  • sale q.b.

Procedimento

  1. Mettere a bagno i fagioli la sera precedente.
  2. Il mattino successivo, mettere le castagne secche in acqua fredda per un paio di ore.
  3. Bollire i fagioli nella stessa acqua in cui erano in ammollo.
  4. In una pentola mettere 4-5 cucchiai di olio evo e far soffriggere uno spicchio di aglio. Aggiungere i fagioli, le foglie di cavolo nero, precedentemente pulite e tagliate in pezzi, le castagne scolate e coprire con acqua abbondante o con brodo vegetale.
  5. Far cuocere per circa quindici minuti. Aggiungere la salsiccia in pezzi e continuare la cottura per altri 30-40 minuti.
  6. Verificare sempre, prima di spegnere, che la zuppa abbia la giusta consistenza e grado di cottura. Regolare di sale e servire con pane o crostini.
http://www.cookingplanner.it/2016/01/12/zuppa-di-fagioli-cavolo-nero-castagne/

DSC_1392

Potrebbero interessarti anche...:

About the Author,

Maria Grazia Viscito, alias Caris, 39 anni, ingegnere, di Roma, con una grande passione per il cibo e la fotografia, cucina "per legittima difesa"