Insalata da Tiffany: perché #questoepiubello

Lug 17th

Vi avevo avvertiti! Non potete dire che non ve l’avevo detto!

Rullo di tamburi, squilli di trombe, chitarra elettrica e batteria e…tadaaannn: è uscito il nuovo libro dell’MTchallenge! Insalata da Tiffany!

Ebbene sì, il nuovo libro è fresco fresco di stampa, come fresco è l’argomento: le insalate! E che insalate! Tanto per dire, quella della copertina è la mia (faccetta con occhiali da sole, che si spolvera la spalla e fuma il sigaro)!

Argomento che più estivo non si può, non potete resistere, dai! Opponete resistenza?? Ah sì? allora vi mostro il pedigree di questa nuova creatura:

TITOLO : Insalata da Tiffany
Casa editrice: Sagep editori
Collana: i libri dell’mtc
Fotografie: Paolo Picciotto
Illustrazioni: Mai Esteve
Impaginazione: Barbara Ottonello
Editor: Fabrizio Fazzari
Prezzo 18 euro
in vendita in tutte le librerie e su Amazon, IBS etc..

Argomento: le insalate come non le avete mai viste !
Quarantuno (dico quarantuno) ricette di “insalate da Tiffany”, ossia le insalate pensate non come contorni o piatti veloci, ma come vere e proprie protagoniste delle nostre tavole, secondo la moda inaugurata da Escoffier &Co al tempo della nascita dell’alta ristorazione. Seguono poi 53 “pezzi facili”, vale a dire insalate nel senso più classico del termine.

Siete curiosi?? E allora qualche anteprima ve la faccio vedere!

copertina 10470789_10204258126477523_7356349070184408635_n

 

 

10525763_10204258127157540_333120478787387848_n

 

10527312_10204258126957535_1543122588252246689_n

10530790_820175861358333_3814574758763468369_n

 

 

10547476_820175891358330_7901616504726370321_n

 

Come per il primo libro, i ricavati saranno devoluti in beneficenza.

Vi spiego come:

Acquistando una copia di Insalata da Tiffany, contribuirai alla creazione di borse di studio per i ragazzi di Piazza dei Mestieri (link:http://www.piazzadeimestieri.it/), un progetto rivolto ai giovani oggetto della dispersione scolastica e che si propone di insegnare loro gli antichi mestieri di un tempo, in uno spazio che ricrea l’atmosfera di una vecchia piazza, con le botteghe di una volta- dal ciabattino, al sarto, al mastro birraio e, ovviamente, anche al cuoco. La Piazza dei Mestieri si ispira dichiaratamente a ricreare il clima delle piazze di una volta, dove persone, arti e mestieri si incontravano e, con un processo di osmosi culturale, si trasferivano vicendevolmente conoscenze e abilità: la centralità del progetto è ovviamente rivolta ai ragazzi che trovano in questa Piazza un punto di aggregazione che fonde i contenuti educativi con uno sguardo positivo e fiducioso nei confronti della  realtà, derivato proprio dall’apprendimento al lavoro, dal modo di usare il proprio tempo libero alla valorizzazione dei propri talenti anche attraverso l’introduzione all’arte, alla musica e al gusto.

 

E allora? Che aspettate??

Io di sicuro vi aspetto per il prossimo libro!!!

Potrebbero interessarti anche...:

About the Author,

Maria Grazia Viscito, alias Caris, 39 anni, ingegnere, di Roma, con una grande passione per il cibo e la fotografia, cucina "per legittima difesa"