Torta salata agnello, carciofi e menta

Mar 22nd

Humm il tempo è tiranno (e cattivo) e credo che questa è l’ultima che riesco a fare. Credo. Intendo l’ultima torta salata per l’MTC di questo mese che Flavia ha eletto a mese della brisée di Michel Roux, un argomento a mio parere bellissimo.

Eravamo rimasti ai temperamenti. Sì, perché ogni quiche o tarte salata ne ha uno come ha un proprio stile e modo di fare. Avevamo quella chic, poi era venuta fuori quella esotica e ora mi sembrava giusto farne almeno una tradizionale e così ho pensato a quello che di tradizionale porta la Pasqua, ovvero l’agnello.

 

DSC_0346-5

 

DSC_0353-5

 

DSC_0355-5

Qui a Roma poi, è facilissimo trovare l’agnello accompagnato dai carciofi, così mi è sembrato ovvio metterli insieme in una torta salata. La copertura di zucchine era in tema con la primavera e la Pasqua e la menta mi ha sempre dato un’idea di freschezza, quindi l’ho usata sia nella carne (rubacchiando un po’ di consigli dal sempre amato Yotam Ottolenghi) che nella brisèe. Secca, perché fresca non l’ho trovata ma scommetto che a breve saremo inondati!

A me ha fatto venire voglia di rifarla per Pasqua. Quasi quasi..

Torta salata agnello, carciofi e menta

Prep Time: 40 minutes

Cook Time: 40 minutes

Total Time: 1 hour, 20 minutes

Torta salata agnello, carciofi e menta

Ingredienti

    Per la brisée
  • 250 g di farina
  • 150 g di burro, tagliato a pezzettini e leggermente ammorbidito
  • 1 cucchiaino di sale
  • Un pizzico di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di latte freddo
  • 2 cucchiaini di menta secca
  • Per il ripieno
  • 400 g di ricotta
  • 180 g di carciofi romaneschi già puliti
  • 30 g di parmigiano
  • Per le polpette
  • 100 g di macinato di agnello
  • 30 g di pane grattugiato
  • Un cucchiaio di prezzemolo tritato
  • Un cucchiaino di menta secca
  • Mezza cipolla grattugiata
  • 35 g di uovo (metà uovo medio circa)
  • Per la decorazione
  • 2 zucchine
  • Olio evo
  • Sale q.b.

Procedimento

  1. Per la brisée, versare la farina a fontana sul piano di lavoro. Mettere al centro il burro, il sale, lo zucchero e l’uovo, poi mescolarli e lavorarli con la punta delle dita.
  2. Incorporare piano piano la farina e la menta, lavorando delicatamente l’impasto finché assuma una consistenza grumosa.
  3. Aggiungere il latte e incorporarlo delicatamente con la punta delle dita finché l’impasto comincia a stare insieme.
  4. Spingere lontano da voi l’impasto con il palmo della mano, lavorando di polso, per 4 o 5 volte, finché è liscio. Formare una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo fino all’uso.
  5. Sbollentare i carciofi fino a cottura. Con un buon cutter o un minipiemer, tritarli fino a ridurli in crema.
  6. Tagliare le zucchine in fettine sottili, utilizzando una mandolina o un coltello ben affilato. Coprirle con del sale grosso e coprire con un foglio di carta da forno e un peso per 30 minuti (questo le renderà più morbide e potrete effettuare sulla vostra torta dei disegni disponendole come vorrete).
  7. Per le polpette, in una ciotola riunire il macinato, il pan grattato, l’uovo, la menta, il prezzemolo, la cipolla tritata e il sale. Mescolare bene e formare tante piccole polpette. Friggerle in abbondante olio evo (di gusto leggero) o olio di arachidi.
  8. Lavorare la ricotta, ben scolata, con la crema di carciofi, aggiungere il pan grattato e regolare di sale. Aggiungere le polpette e mescolare bene.
  9. Foderare una teglia imburrata, di 25 cm di diametro, con la brisée, precedentemente stesa a 3 mm di spessore. Coprire con un foglio di carta forno e riempire di fagioli secchi ed effettuare una cottura in bianco di 10 minuti a 180°. Togliere il foglio ed i fagioli e riempire con la farcia di ricotta, carciofi e polpette. Ricoprire la superficie con le zucchine ben pulite dal sale (potrete anche intrecciarle, le mi erano troppo piccole per poterlo effettuare), e informare per altri 30 minuti.

Notes

Al tempo totale va aggiunto il tempo di riposo della brisée

http://www.cookingplanner.it/2015/03/22/torta-salata-agnello-carciofi-e-menta/

DSC_0369-6

Potrebbero interessarti anche...:

About the Author,

Maria Grazia Viscito, alias Caris, 39 anni, ingegnere, di Roma, con una grande passione per il cibo e la fotografia, cucina "per legittima difesa"