Biscotti di Sassuolo, canestrelli o che dir si voglia.

Dic 29th

Natale è passato velocemente quindi approfitto di questo post per fare un augurio cumulativo: Buon Natale, Buon Capodanno, Buone Feste!

Natale è passato veloce, lasciando un carico di doni fra cui un bel cesto con dentro tante cose. Un pacchetto in particolare mi ha incuriosito: I Biscotti di Sassuolo, della Buratti e Milano. Sassuolo mi scuserà, ma non sapevo che esistessero dei biscotti tipici. Ho rimediato subito facendo onore e finendo la scatola.

In pratica, sono delle margheritine molto simili, ma molto, ai canestrelli.

Ho guardato la lista degli ingredienti, fra cui spiccava il tuorlo sodo e la farina di mais. In  pratica, un ovis mollis con la farina di mais.

Ecco, questa cosa mi ha intrigato molto: amo gli ovis mollis e i canestrelli e questi avevano anche una piccola percentuale di farina di mais, che, neanche a dirlo, amo. Diciamo che, non conoscendo Sassuolo e non potendo giurare sulla tradizione dolciaria del luogo, ho solo provato a ripetere quelli che ho mangiato.

Ho girato un po’ di ricette in rete, fatte da amiche, e ho fatto qualche aggiunta e modifica qua e là. Il risultato è il classico dolcetto che si scioglie in bocca e che ha il famigerato effetto del Uno-tira-l’altro.

Ah, se volete i bordi dei biscotti arrotondati, in questo come altri casi, mettete della pellicola trasparente sull’impasto steso, prima di usare i taglia biscotti.

Biscotti di Sassuolo o canestrelli

Ingredienti

  • 150 g di burro
  • 65 g di zucchero a velo
  • 125 g di farina W 170 (ho usato quella della Garofalo che ormai si trova facilmente nei supermercati)
  • 55 g di fecola di patate
  • 45 g di amido di mais
  • 25 g di farina di mais (fioretto)
  • 2, 5 tuorli sodi
  • Un pizzico di sale
  • Un cucchiaino di estratto di vaniglia

Procedimento

  1. Passare i tuorli al setaccio.
  2. Nella planetaria, lavorare il burro morbido con lo zucchero a velo con il gancio a foglia, aggiungere i tuorli le farine setacciate e il resto degli ingredienti. Lavorare velocemente, avvolgere nella pellicola trasparente e mettere in frigo per almeno 4 ore (ma meglio tutta la notte).
  3. Il giorno successivo, stendere ad un’altezza di 8 mm (io ho il mattarello con gli spessori, regolatevi su quell’altezza), formare i biscotti. Per avere i bordi arrotondati, mettere uno strato di pellicola trasparente sulla sfoglia e poi premere con lo stampino. Sollevare la pellicola e posare il biscotto su una teglia leggermente imburrata o coperta da carta forno. Cuocere a forno caldo a 170° per 10 minuti ma valutate il vostro forno: per non farli bruciare ho dovuto mettere una temperatura più bassa.
  4. Una volta freddi, spolverare con zucchero a velo.
http://www.cookingplanner.it/2014/12/29/biscotti-di-sassuolo-canestrelli/

Potrebbero interessarti anche...:

About the Author,

Maria Grazia Viscito, alias Caris, 39 anni, ingegnere, di Roma, con una grande passione per il cibo e la fotografia, cucina "per legittima difesa"