Il gelato alla crema di castagne

Ott 19th

Tempo di gelato. Sì perché, sia chiaro, per quanto mi riguarda il gelato non si mangia solo d’estate ma sempre. In ogni periodo e ogni latitudine, giorno o sera, mattina o colazione il gelato ci sta.

Era un po’ che non lo facevo e l’esplosione dei marroni, in bellissima vista sugli scaffali della mia fruttivendola mi ha fatto venire in mente che io, io quoque,  non avevo mai unito la passione per il gelato con quella per le castagne. 

DSC_6778_tn 1

Un fulmine a ciel sereno e me ne sono tornata  a casa (oltre che con un kg di marroni) con il desiderio spasmodico di tirare fuori la gelatiera. A dirla tutta, è una mezza ciofeca ma in questo caso ha stranamente fatto il suo lavoro e terminato il gelato.

Il gelato l’ho fatto utilizzando una crema di castagne di ottima qualità che mi avevano regalato. La base è un fior di latte poco zuccherato, per non eccedere nel gusto dolce, dato che già la crema apporta la sua bella sensazione zuccherina.

Il gelato alla crema di castagne

Prep Time: 10 minutes

Cook Time: 5 minutes

Total Time: 15 minutes

Il gelato alla crema di castagne

Ingredienti

    per 4 persone
  • 250 g di latte
  • 150 g di panna fresca
  • 50 g di zucchero
  • 150 g di crema di castagne
  • Mezzo cucchiaino di neutro (per i romani, si trova facilmente da Castroni)
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 2 marron glacè per decorare

Procedimento

  1. Mescolare in un pentolino il latte, la panna e la vaniglia e mettere su fiamma bassa.
  2. Alla temperatura di 80° ideale per sciogliere bene il resto), togliere il pentolino dal fuoco e aggiungere lo zucchero a pioggia, la crema di castagne e il neutro.
  3. Con il minipiemer, emulsionare bene il composto. Metterlo nel frigo per un paio di ore.
  4. Versare il composto nella gelatiera e seguire i tempi indicati. Una volta mantecato il gelato tenerlo in freezer per 24 ore. Servirlo dopo averlo decorato con pezzi di marron glacè.
  5. P.S.: se non avete la gelatiera potete mettere il composto in frezeer e girarlo ogni 20 minuti finchè non è pronto.

Notes

al tempo totale vanno aggiunti i tempi di raffreddamento in frigo e quelli relativi alla gelatiera

http://www.cookingplanner.it/2013/10/19/il-gelato-alla-crema-di-castagne/

 

Potrebbero interessarti anche...:

About the Author,

Maria Grazia Viscito, alias Caris, 39 anni, ingegnere, di Roma, con una grande passione per il cibo e la fotografia, cucina "per legittima difesa"