Come le ciliegie

Mag 21st

Tempo fa, dopo una piccola (e meritata) pausa cappuccino delle 10:30, stavo tornando al mio ufficio al V piano, accompagnata dalle mie due inestimabili colleghe! Sapete, quelle colleghe simpatiche, che stanno già lì da tanti anni e quindi sanno tutto e conoscono tutti! Devo a loro il faticoso riconoscimento delle varie “strade” del palazzo in cui si trova il mio ufficio! Senza la loro guida, i primi mesi mi sarei persa! Eravamo al piano terra, in fila, in attesa dell’ascensore. Quando si è aperta la porta siamo entrate insieme alle altre: in tutto 5 donne! Strano a dirsi, difficilmente era capitato un consesso solo femminile! Mentre eravamo in fila non so come, siamo finite a parlare di un argomento degno della massima attenzione: gli attori di Hollywood.

“Eh, Brad Pitt e la moglie stanno adottando un mare di figli..ma è cosa questa?” Diceva una “E tanto se non se lo possono permettere loro” Rispondeva l’altra! “certo che Brad Pitt è bello eh!” e così discorrendo siamo entrate in ascensore. La discussione evidentemente aveva fatto breccia nel cuore delle altre passeggere! Non potendomi trattenere oltre, mi sono subito schierata per il mio beniamino :” Io preferisco George Clooney” “nooo, ma scherzi?” mi hanno risposto in coro le mie due amiche! Ma, colpo di scena, a quel punto si è spontaneamente espressa un’altra signora, perfetta sconosciuta evidentemente presa dal discorso! “A dire la verità, preferisco Clooney anche io”

Inutile dire che si è scatenata una piccola discussione, all’interno dell’ascensore, fatta di “è meglio Brad” “ no, vuoi mettere George”.  Alla fine, George Clooney batteva Brad Pitt per tre piani a due! Le signore dei piani precedenti al nostro avevano deciso di accompagnarci pur di finire il discorso! Però alla fine eravamo anche giunte ad altre conclusioni definitive: Johnny Depp era stato votato all’unanimità come prova dell’esistenza divina e anche Jude Law, recente protagonista di una pubblicità di un noto profumo, poteva considerarsi  a buon diritto come l’uomo  “scusa vado a prendere le misure dell’abito da sposa” non appena cade nella sfera visiva femminile!

La perla di saggezza finale di una delle signore dell’ascensore è stata:

“ma questi attori sono come le ciliegie: uno tira l’altro”

Ecco, come le ciliegie! Non male come paragone, specie in questo periodo! Proprio oggi ho mangiato delle ciliegie (sempre frutto della passione per la coltivazione del famoso collega delle uova fresche) che erano da svenimento! E allora non potevo una provare una ricetta vista sul libro Tea with Bea (Recipes from Bea’s of Bloomsbury): almond cherry muffin! Una golosa tortina alle mandorle che rivela la morbida sorpresa di una ciliegia, diventata scioglievole in cottura e con scagliette di mandorle a completare la superficie! Piccola coccola per la pausa mattiniera (ma anche al pomeriggio e alla sera non stonano, ve lo assicuro). Dovrò recuperare tutte le signore dell’ascensore e far provare loro questi muffin!!! In fondo, mi hanno dato l’idea! :D

Prima di lasciarvi la ricetta, mi è d’obbligo lanciare un appello in pieno stile “VOTANTONIO!!”: volevo chiedere al popolo di Face Book di votare per una foto che ho inviato per un concorso!  Più “mi piace” arrivano qui, meglio è!!!

Almond cherry muffin

Prep Time: 15 minutes

Cook Time: 25 minutes

Total Time: 40 hours

Almond cherry muffin

Ingredienti

  • 240 g di zucchero semolato
  • La buccia grattugiata di un limone
  • 150 g di farina 00 più un cucchiaio per le ciliegie
  • 70 g di farina di mandorle
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • Un pizzico di sale
  • 3 uova
  • 130 g di yogurt greco (io yogurt bianco)
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 cucchiaino di estratto di mandorle amare
  • 80 ml di olio di semi
  • 50 g di burro sciolto
  • 120 g di ciliegie
  • 50 g circa di mandorle in scaglie

Procedimento

  1. Riscaldare il forno a 170°
  2. In un robot da cucina, mescolare lo zucchero e le zeste del limone fino ad ottenere uno zucchero molto profumato. Aggiungere la farina, la farina di mandorle, il lievito e il sale e mescolare bene. In un’altra ciotola, mescolare le uova, lo yogurt, l’estratto di vaniglia e di mandorle amare. Versare nella ciotola delle dei solidi e mescolare finché non ci saranno più tracce di farina. Aggiungere l’oilio e il burro. Denocciolare le ciliegie (io le ho anche tagliate a metà per distribuirle meglio) e unire il cucchiaio di farina rimasto (eviterà che cadano troppo sul fondo del muffin).
  3. Mettere negli stampi dei muffin fino ad 1/3 dell’altezza, poggiare qualche ciliegia e aggiungere altro impasto fino a raggiungere i 2/3. Posizionare qualche ciliegia in superficie e decorare con le scaglie di mandorle. Cuocere fra i 20 e i 30 minuti (a seconda del forno).
http://www.cookingplanner.it/2012/05/21/almond-cherry-muffin/

LE VOSTRE FOTO:

I Muffin di Maria

Potrebbero interessarti anche...:

About the Author,

Maria Grazia Viscito, alias Caris, 39 anni, ingegnere, di Roma, con una grande passione per il cibo e la fotografia, cucina "per legittima difesa"