Il vincitore dell’MTC n. 47 è…

Mag 2nd

148: le proposte che trovate sulla pagina di MTC di questo mese.

Ovvero 148 torte presentate dalla Community, che all’inizio è partita un po’ a rilento, con dubbi, chiacchierate, consigli e discussioni e poi è arrivata ad un rush finale che farebbe impallidire la formula uno. Un ultimo giorno incredibile, vissuto fra una riunione e l’altra, con tanto di avvisi da parte della Baker.

Da questo mese ho imparato che:

  • Alla community dell’MTC piacciono, tanto, le fragole

fragole 1_tn3

  • Alla community dell’mtc piace, un bel po’, la ricotta

ricotta off_tn3

  • Alla community dell’Mtc piace, in maniera spropositata, la montata a freddo
  • Alla community dell’mtc piace, con entusiasmo, il montaggio inverso.

inverso off_tn3

  • Alla community dell’mtc piace, senza moderazione, la naked cake.

naked off_tn3

Chi non conoscesse il nostro giochino, è libero di farsi una pessima idea di tutti noi andando ad interpretare in maniera più che hot le frasi precedenti. Chi conosce il gioco, come la sottoscritta, rimane stupefatto a vedere queste torte.

Moltissimi post cominciavano con una precisazione: questo è il primo pan di Spagna che faccia, questo è il mio primo montaggio inverso. Che, detta così, uno si aspetta una tortina senza pretese.  Scorrendo il post però, apparivano torte degne di pasticcerie e anche di un certo livello. Da rimanere a bocca aperta, insomma.

Tanti blogger hanno sottolineato il fatto che la pasticceria richieda studio, pazienza, organizzazione, talento, cose che forse la fanno considerare con un po’ di timore riverenziale. Poi però, con un post di poche indicazioni quale io ho dato, sono riuscite torte che sembrano fatte da persone che per hobby lavorano in un laboratorio di pasticceria. Bravi e bravi tutti; spesso mi sono emozionata e ogni volta che guardo l’album di foto su Fb, quello che racchiude tutte le proposte, provo un misto fra commozione ed orgoglio.

Una considerazione, che non poteva sfuggirmi. Guardavo le proposte delle ex vincitrici: tutte incredibilmente di livello altissimo. Lo dico perché significa che la vittoria di un mese non pregiudica la condotta successiva, anzi; significa che tutti giocano con entusiasmo sempre, dando il massimo in ogni gara, pur avendo già vinto. Bella cosa, non credete?

Ma veniamo al vincitore.

Ce n’è una che è finita ad un passo dalla vittoria: il  Gateaux aux chocolat  di Angela, che è splendido sotto ogni punto di vista, con una fetta così perfetta da far mancare il fiato. L’autrice è una di quelle da mettere in alto nella lista “blog da seguire” perché con una torta così, si va a prendere ripetizioni. Non posso fare a meno di guardare la fetta, così sfacciatamente perfetta. Angela è entrata di diritto fra i miei miti personali.

 

pds-fetta1_tn3

 

La vincitrice però è: Paola Sabino e la sua torta Matisse. Sarà stata influenzata  dal quadro ma è più o meno un’opera d’arte.

Torta Matisse (17)_tn3

Vi  prego di leggere la ricetta e di guardare con attenzione la fetta di quella torta (curioso come le mie due torte preferite avessero fette così belle..). Ditemi voi se non fa sognare:  il cremoso al pistacchio, la bavarese al miele, quella bagna alla rosa che onestamente mi ha fatto innamorare, la croccantezza dell’inserto riso e rose. Un tripudio di profumi intensi e delicati. Una torta che ricorda l’oriente e la Francia insieme. La decorazione elegante, con quella glassa bianca in nessun modo artificiale e per nulla manierista. Confesso che quando l’ho vista la prima volta mi ha rapita. Rappresentava tutto quello che cercavo in una torta: coraggio, originalità e bravura tecnica. E quindi, con vero piacere, abbiamo scelto Paola come la vincitrice di questo mtc che, per quanto mi riguarda, rimarrà nella storia.

torta matisse fetta (2)_tn3

Consapevole che mai più mi ricapiterà nella vita, di essere terzo giudice, passo il testimone a Paola facendole ancora mille complimenti. Ora si torna a gareggiare: questo mese mi è mancato, avevo un paio di idee che mi son rimaste lì..

Ringrazio di cuore Flavia, che mi ha aiutata a tenermi al passo (mia salvatrice) e Alessandra, con cui è davvero un piacere lavorare.

E dello splendido lavoro della redazione, ne vogliamo parlare?

Tutti a fare i complimenti alla nuova vincitrice e buon prossimo MTC a tutti.

Potrebbero interessarti anche...:

About the Author,

Maria Grazia Viscito, alias Caris, 39 anni, ingegnere, di Roma, con una grande passione per il cibo e la fotografia, cucina "per legittima difesa"