La Glassa Verde di Antonio Bachour

Apr 8th

E’ passato il mio compleanno. Da ricordare? In un certo senso sì, anche se non nel senso che vorrei.

Avete presente quando avete delle aspettative, ci contate, ci sognate su e poi vengono tutte deluse? Ecco.

Io con i compleanni non vado d’accordo. In effetti l’anno scorso la festa era stata piuttosto piacevole ed evidentemente deve solo aver interrotto la serie.

Va be. Ormai ho raggiunto la fatidica età di quaranta, dicasi quaranta anni e forse è il caso che mi arrenda al brutale destino: stop ai festeggiamenti e passiamo-una-giornata-tranquilla mode on.

Detto questo, se c’è una cosa che mi piace fare, è festeggiare un compleanno. A essere sinceri, adoro festeggiare qualsiasi cosa, soprattutto degli altri. E ditemi voi se un paio di dolci dei nostri benamini del momento non ci stanno bene.

Come torta, non sapevo cosa scegliere e allora me ne sono fatta due piccole :)

La prima, era una torta tutta ispirata alla Green di Antonio Bachour, dal suo libro Chocolate. Uno, quando la vede fotografata sul libro, resta ipnotizzata per qualche minuto. La Green è tutta a base di pistacchio ma lo spettacolo vero è la glassa: verde intensa, raffinata, lucidissima, perfetta. Non serve praticamente niente altro.

DSC_0355-7

Questa torta  che vedete è fatta di una mousse al pistacchio, cremoso alla vaniglia, croccante al cioccolato fondente e pistacchio e pan di spagna al pistacchio. E il compleanno è riuscito ad andarmi male lo stesso, tanto per dire che non sempre i dolci fanno miracoli. Però hanno addolcito il finale, questo è certo!

E proprio la ricetta della glassa (richiestissima da amiche e amici) volevo lasciarvi! Nel prossimo post, vi racconto dell’altra torta.

La Glassa Verde di Antonio Bachour

La Glassa Verde di Antonio Bachour

Ingredienti

  • 21 g di gelatina in fogli
  • 125 g di acqua
  • 225 g di zucchero semolato
  • 225 g di glucosio
  • 225 g di cioccolato bianco (Bachour usa il Valrhona Ivoire che è fantasmagorico)
  • 160 g di latte condensato
  • 90 g di glassa neutra (Bachour usa, e anche io, l’absolu Cristal della Valrhona)
  • Colore verde q.b.

Procedimento

  1. Idratare i fogli di gelatina in acqua fredda.
  2. Versare l’acqua, lo zucchero il glucosio in una pentola antiaderente e portare a bollore. Una volta a bollore aggiungere la gelatina scolata e strizzata e la glassa neutra. Aggiungere il latte condensato e mescolare bene finché tutto sarà liscio e omogeneo.
  3. Versare il composto sul cioccolato bianco precedentemente spezzettato e mescolare con il minipiemer.
  4. Filtrare due volte al setaccio per eliminare le bolle presenti e riporre tutto in frigo per una notte.
  5. Il giorno dopo scaldare al microonde ed usare intorno ai 35°-38 C. Si può congelare!
http://www.cookingplanner.it/2016/04/08/la-glassa-verde-di-antonio-bachour/

Potrebbero interessarti anche...:

About the Author,

Maria Grazia Viscito, alias Caris, 39 anni, ingegnere, di Roma, con una grande passione per il cibo e la fotografia, cucina "per legittima difesa"