Un contest tira l’altro

Mar 10th

In questi giorni di magra dal punto di vista della fantasia, avere dei contest a cui partecipare è una vera liberazione! Sì, perchè mi danno l’illusione di partecipare a quei giochi per cui hai 20 minuti e una serie di ingredienti stabiliti e bisogna cucinare qualcosa che sia decente! Quindi andrò a caccia di tutti i contest possibile e immaginabili e a casa dovranno sperare che i gli argomenti siano abbastanza normali …oppure si rtroveranno a dover gustare il vitello della Papuasia (causa contest “ma la carne no”) oppure il bambù ucraino con ghiaccia di limone (causa contest “se non son vegani non li vogliamo”) e via dicendo! Lo confesso: non so più se cucino perchè ci sono i contest o se partecipo ai contest perchè cucino..fatto sta che mi diverto molto!

Ne ho già adocchiati 4-5 a cui non so resistere!!!! :))))

Per esempio, oggi scade il contest di About the food che ha come argomento “fave e piselli”. Che dentro la mia cambusa ci siano fave, è quasi impossibile perchè non siamo amanti dell’articolo ma per i piselli è un’altra storia! Non mancano quasi mai! Poi mi ricordano tanto la primavera (sarà il colore..mah), fatto sta che l’altra sera ne avevo 250 gr già cotti, allora ho pensato di preparare al volo, prima del solito ovetto con mozzarella e prosciutto, una piccola entrée. Ecco la ricetta che ovviamente, spedisco ad about the food

RICETTA: ZABAIONE DI PISELLI E NOCCIOLE CON CIALDINE DI PARMIGIANO E PISTACCHI

Ingredienti

  • 250 gr di piselli già cotti (io avevo quelli in scatola..non giudicatemi troppo male…)
  • cipolla bianca
  • latte
  • olio evo
  • un tuorlo
  • nocciole
  • parmigiano
  • farina di pistacchi o pistacchi tritati sottilmente

Procedimento

In un tegame mettere 3 cucchiai di olio evo e la cipolla a soffriggere. Aggiungere i piselli e coprire con il latte (superare di un dito l’altezza dei piselli). Cuocere fino a far assorbire un pò il latte (ne ho lasciato la giusta quantità per poterlo poi frullare). Frullare col mini piemer. Aggiungere il tuorlo e rimettere sul fuoco. Con la frusta girare bene per un minuto o due e regolare di sale. In un pentolino antiaderente spolverare con del parmigiano e della farina di pistacchi. Aspettare che si fonda, poi togliere il composto a poogiarlo sul fondo di un bicchiere. Io ho vouto creare delle forme non regolari (ero in stato artistico..) ma volendo si possono creare dei piccolo cestini. Mettere lo zabaione in un piatto fondo, spargere un pò di nocciole spezzettate e decorare con le cialdine.

Potrebbero interessarti anche...:

About the Author,

Maria Grazia Viscito, alias Caris, 39 anni, ingegnere, di Roma, con una grande passione per il cibo e la fotografia, cucina "per legittima difesa"